Dolcetto o Scherzetto? Dolcetto…anzi donuts!

Dolcetto o scherzetto? Con questi buonissimi donuts è facilissimo scegliere...

Ingredienti

Per la base

  • 120g di anacardi (o nocciole)
  • 30g di fave di cacao
  • 10g di proteine di canapa
  • 60g di more di gelso
  • 2 cucchiai di cacao in polvere
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 2 cucchiai di latte di mandorla
  • 8/9 datteri

 

 

 Per le glasse

Glassa al cioccolato fondente

  • 30g di burro di cacao
  • 20g di polvere di cacao
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • una manciata di more di gelso

Glassa al cioccolato bianco

  • 30g di burro di cacao
  • 20g di polvere di latte di cocco
  • 2 cucchiai di sciroppo d’acero
  • fiori essiccati

Come Fare

Frullare gli anacardi con le fave di cacao e le proteine della canapa fino ad ottenere una farina. A parte frullare le more di gelso e aggiungerle all’impasto. Frullare il tutto con i datteri, privati del nocciolo per ottenere un composto lavorabile.

Versare il tutto in una terrina e con l’aggiunta di due cucchiai di latte di mandorle ottenere una forma liscia. Formare dei donuts, facendo una pallina e successivamente fare un foro all’interno. Quando i donuts sono formati metterli all’interno dell’essiccatore e farli essiccare a 40°C per circa 12-15 ore. In alternativa utilizzare il forno ventilato selezionando la temperatura più bassa e lascia “cuocere” per 4 ore.

Nel frattempo preparare la glassa al cioccolato fondente facendo sciogliere 30grammi di burro di cacao a bagnomaria, togliere dal fuoco e versare all’interno il cacao. Mescolare bene ed aggiungere lo sciroppo d’acero. Frullare una manciata di more di gelso e aggiungerle alla glassa. Infine versare la glassa sulla metà dei donuts.

Per preparare la glassa al cioccolato bianco sciogliere il burro di cacao a bagnomaria e versare all’interno la polvere di latte di cocco, aggiungere lo sciroppo d’acero e una manciata di fiori essiccati, versare la glassa sui donuts rimasti.

A questo punto i nostri buonissimi donuts sono pronti! Basta lasciarli raffreddare per qualche ora e se non li mangiate tutti potete conservarli in frigo.

 

 

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter
Sending