Nutrizione – I micronutrienti: cosa sono e a che cosa servono

La salute dell’uomo, e la sua capacità di resistere allo stress, dipendono direttamente dal raggiungimento di un buono stato nutrizionale e quindi da una corretta alimentazione.

Oltre ai nutrienti più conosciuti, definiti “macronutrienti”, quali carboidrati, proteine e grassi, esistono anche i micronutrienti, sostanze nutritive indispensabili per il mantenimento di uno stabile equilibrio organico.

Spesso, al giorno d’oggi, i problemi nutrizionali sono correlati ad un’eccessiva assunzione di macronutrienti od un ridotto apporto di micronutrienti.

Alla classe dei micronutrienti fanno parte sia le vitamine che i minerali. Entrambi vengono definiti essenziali, in quanto devono necessariamente essere assunti con la dieta: l’organismo umano non è in grado di sintetizzarli.

I minerali svolgono delle funzioni vitali per l’organismo. Nonostante siano richiesti in piccole quantità, i fisiologici processi dell’organismo, quali la crescita, la produzione dell’energia, l’attivazione di enzimi e molte altre normali funzioni non avverrebbero senza di essi: il calcio ed il fosforo, ad esempio, hanno un ruolo strutturale, in quanto sono i componenti essenziali dell’osso, il ferro partecipa al trasporto dell’ossigeno nel sangue, ed il magnesio è coinvolto nei processi di sintesi e trasformazione dell’energia.

È dunque importante essere consapevoli dei nostri fabbisogni nutrizionali. Come sempre i dati cui ci riferiamo sono i ricavati dal documento: “LIVELLI DI ASSUNZIONE RACCOMANDATA PER ENERGIA E NUTRIENTI (LARN, 2014)”. Il Potassio non ha raccomandazioni di assunzione ma solo indicazioni di adeguatezza, in quanto le necessità di assunzione dipendono dalle perdite corporee giornaliere (ad esempio dalla sudorazione).

Tabella: Fabbisogno medio di riferimento per la popolazione italiana (PRI) e assunzione adeguata (AI) (LARN 2014):

xxxxxxx

Come possiamo osservare dalla tabella, ognuno di questi micronutrienti deve essere assunto nella giusta quantità. Quale migliore modo per raggiungere l’equilibrio nutrizionale se non attraverso gli alimenti naturali? Più la nostra dieta è varia, ricca di colori, sapori, sana, rispettosa della stagionalità, e più facilmente raggiungeremo l’equilibrio. La frutta secca ed esiccata, i semi oleosi ed i vegetali sono degli integratori naturali ideali e un’ ottima fonte di microntrienti minerali. Alcuni di essi vengono chiamati superfood perché sono naturalmente ricchi di nutrienti in concentrazione superiore alla media.

Arricchiamo quindi i nostri piatti con i superfood: con i muesli ed i porridge a colazione, i semi di chia, le bacche di goji e le vinaigrette nelle insalate, con le barrette snack raw proteiche prima dei nostri esercizi quotidiani e con smoothies a base di cacao nibs, mulberry, açaì, coconut chips……ogni volta che vogliamo rinfrescarci!

Dott.ssa Elisa Reginato

Medico chirurgo
Specialista in scienza dell’alimentazione

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti alla newsletter
Sending